ISABELLA DE BENEDETTI
CANDIDATA SINDACO PER RAPALLO

Cultura e Turismo

Il Levante Ligure, così come la Regione Liguria tutta, accoglie ogni anno migliaia di turisti, spinti dall’interesse per il mare, la natura, i Centri storici, l’Entroterra con i suoi percorsi selvaggi e gli scorci pittoreschi; un flusso di turisti attratti da eventi culturali, gastronomici e commerciali.

L’obiettivo è migliorare la qualità della vita a Rapallo, città dove spendere il proprio tempo libero, vivere la propria quotidianità e svolgere la propria professione possa essere non una possibilità, ma una scelta.

I dati dimostrano ampiamente che tutto il Turismo (di qualsiasi natura esso sia) si muove, attraverso smartphone e tablet, pertanto il modo migliore per guidare un turista nazionale o straniero verso Rapallo è utilizzando un’applicazione, che semplifichi il soggiorno nel nostro territorio e ancora di più stimoli a prolungarlo e rinnovarlo. L’opportunità da cogliere sta nel sapere gestire il movimento turistico attraverso presenza e competenza, affinché Rapallo possa diventare una meta e non un mero transito verso il promontorio di Portofino, con la consapevolezza che il nostro territorio gode di per sé di un forte interesse (soprattutto delle popolazioni del Nord Europa). Missione fondamentale, quindi, in questo è ambito, è rendere la città competitiva e attrattiva.

TURISMO E CULTURA: LA NOSTRA RICCHEZZA

Rapallo, necessita oggi più che mai di una competitiva e ben strutturata offerta turistica, che sia al passo con i tempi e valorizzi il patrimonio che essa offre, rendendola una meta ambita e vivace in ogni periodo dell'anno.
Tante sono infatti le unicità delle quali può fare vanto sotto il profilo storico-culturale, oltre all'innegabile valore che essa rappresenta per il Golfo del Tigullio, con il quale deve cooperare in unità d'intenti, dialogando con gli altri Comuni del Golfo.
Proprio in virtù di questo, nasce la necessità di avvalersi di Professionisti del settore, che, selezionati tramite bando pubblico, mettano a disposizione le loro competenze al fine di ottimizzare la promozione turistica e il marketing territoriale, favorendo così un incremento degli afflussi turistici non solo per la città, ma per tutto il comprensorio.
E' di fondamentale importanza essere presenti agli eventi, alle Fiere di Settore ed ai Saloni del Turismo su base nazionale e internazionale.
La novità sarà avere un assessore al turismo che viaggi nelle città italiane ed estere per importare ciò che di buono ed innovativo viene attuato.


ACCOGLIENZA TURISTICA: UNA NUOVA PROSPETTIVA

Ad oggi il turismo sul territorio comunale è composto in gran numero da persone provenienti da tutta Italia e da numerosi paesi europei ed extraeuropei.
Per favorire lo sviluppo dell'offerta turistico-culturale e renderla maggiormente comprensibile ed accessibile a tutti, sarà necessario potenziare e istituire nuove strutture e dispositivi di informazione e accoglienza turistica oltre ad una sinergia tra l'amministrazione comunale e tutte le attività che operano nel settore sul territorio.
I pannelli elettronici e gli schermi informativi, avranno il compito di suggerire iniziative, eventi ed informazioni, non solo in Italiano, ma anche in lingua inglese, in modo da poter raggiungere anche il turismo internazionale.
Sarà predisposta la creazione di un portale digitale multilingue dove saranno ben visibili le iniziative e gli eventi proposti dal comune, e grazie al coinvolgimento di tutte le attività ricettive e commerciali della città, il visitatore potrà interagire con il portale e progettare il suo soggiorno a 360°.
Sempre in termini di innovazione, oltre ad un potenziamento dell'”ufficio turistico locale” e la predisposizione di un nuovo ed efficiente “deposito bagagli” verrà istituita una nuova figura professionale, “l'operatore turistico itinerante” che per l'appunto avrà il compito di presidiare costantemente le aree di maggior afflusso e di assistere i turisti in transito. Con l'ausilio di un tablet connesso al portale, l'operatore avrà la possibilità di fornire informazioni utili al soggiorno, effettuare prenotazioni per ristoranti, strutture ricettive, eventi pubblici o visite guidate al patrimonio culturale cittadino.

EVENTI: IL FUTURO E' ADESSO!

E' necessario rinnovare la vocazione turistica della nostra Rapallo. Negli ultimi 5 anni si è assistito ad un drammatico calo di presenze nelle strutture ricettive, causando un grave danno economico a tutto il tessuto cittadino. Dobbiamo quindi cambiare marcia e per questo saranno predisposte numerose iniziative di rilievo adatte a persone di tutte le età .
L'obiettivo è quello di creare una serie di eventi nel corso di tutto l'anno solare in modo da dare vita alla città anche nei periodi di bassa stagione nei quali storicamente non vi è stata mai nessuna iniziativa.

Sarà prevista un'attenta pianificazione nei periodi di mezza stagione, con un'animazione varia che preveda spettacoli musicali e di intrattenimento, con il coinvolgimento di artisti emergenti e cantautori, dedicati ad un pubblico più giovane, alternati a spettacoli di vario genere dalla giocoleria al teatro di strada.
Allo stesso modo, pensiamo alla calendarizzazione di alcuni week end dedicati alla promozione del patrimonio cittadino. Ad esempio la “Giornata dedicata alle tradizioni locali” ci permetterà di condividere con i visitatori le nostre eccellenze.
In primavera, per valorizzare il patrimonio sentieristico che caratterizza le alture intorno alla città, si prevede un itinerario a tappe in stile “Mangialonga” : in ogni punto di sosta previsto all'interno del percorso, sarà data ai partecipanti la possibilità di assaggiare piatti tipici liguri e godere del fantastico panorama del Golfo del Tigullio.

RILANCIO MANIFESTAZIONE DI MAGGIOR SPESSORE

Un “Grande Evento”, che porti in città i protagonisti della musica nazionale ed internazionale con uno spazio dedicato ad artisti locali, composto da più aree dedicate alle esibizioni in diversi luoghi, potrebbe tra la stagione primaverile e quella estiva, essere un occasione per dare continuità agli afflussi tra le festività pasquali e la stagione turistica tradizionale.

“Le feste di Luglio” e i “Sestieri di Rapallo” per la loro storicità e il valore che hanno per la nostra città rappresentano il fiore all'occhiello dell'attività turistica del comprensorio. È impossibile pensare alla nostra città senza di esse. Sarà importante tutelarle e promuoverle. Si vuole altresì ritornare alla organizzazione di manifestazioni del tipo un “Palco sul Mare”. Programmazione di un “Cinema sotto le Stelle”.

In favore delle “Frazioni” verrà dedicato ampio spazio e collaborazione da parte dell'amministrazione nella pubblicizzazione degli eventi locali e delle Feste Patronali. Quest'ultima verrà fatta in modo mirato per esaltarne l'unicità e valorizzare in ugual modo ogni singola frazione facendola sentire parte integrante del tessuto cittadino.

RAPALLO CITTA' DI CULTURA E DI PACE

Consideriamo che la a storia di Rapallo, è costellata di eventi dal forte valore storico-culturale, e per le sue vie sono passati numerosi personaggi illustri. Nel progetto di rilancio Turistico-culturale che proponiamo, la storia e la cultura di Rapallo non possono non essere protagoniste.

A questo proposito, in riferimento ai “Trattati di Rapallo” ed al ruolo fondamentale che la città ebbe negli anni delle Grandi Guerre la nostra proposta riguardo all'offerta culturale è di istituire un “Festival della Cultura e della Pace”. Un percorso che prevede come tematica principale la Pace in ogni sua forma, contornato da eventi culturali di diversa natura, dal teatro, ai dibattiti, alle mostre, alla musica, allo spettacolo in genere e si svilupperà nel corso di tutto l'anno solare con appuntamenti scanditi dalle date che hanno reso la pace un tema così importante per la nostra città.
Verranno toccati tutti i luoghi simbolo della cultura cittadina, dall'Auditorium delle Clarisse, al Castello sul mare, alle ville civiche e i loro parchi, con il coinvolgimento diretto degli istituti scolastici del territorio e dell'accademia culturale di Villa Queirolo”, con Aree di progetto e concorsi a premi sul tema.

Sarà importante coinvolgere i cittadini in iniziative culturali che diano loro la possibilità di accedere alla cultura cittadina in modo agevolato. Un forte incentivo alla cultura sarà rappresentato dalla possibilità per i cittadini residenti di accedere ai musei civici a titolo gratuito in alcuni week end dell'anno, o di prendere parte a spettacoli all'auditorium delle clarisse a titolo gratuito o prezzo agevolato.

POTENZIAMENTO DELL'ACCADEMIA CULTURALE

Ad oggi il tessuto civile è composto da moltissimi anziani, tanti lavoratori del settore turistico ricettivo provenienti da altre regioni, stranieri che lavorano con le proprie famiglie nell'artigianato e nel commercio. Tutti con una propria identità culturale, tradizioni, abitudini e valori di riferimento diversi dalle origini di questa città. Molte sono le realtà di solitudine e disagio sociale.
Questo cambiamento di composizione della società necessita di un accompagnamento culturale per armonizzare ed equilibrare la convivenza solidale. L'Accademia Culturale di Rapallo ha notevoli potenzialità di evoluzione verso una struttura in grado di offrire un aggiornamento permanente a tutta la popolazione: una vera e propria “Casa della Cultura” che aiuti ed accompagni anche chi si trova disorientato.
Si pensa pertanto alla costituzione di un ente autonomo quale una Associazione che unisca Comune ed altri istituti, quali Università e Fondazioni, in modo da collaborare con altri enti, ospitare iniziative, promuovere temi di interesse generale in grado di avvicinare i giovani alla cultura, ricevere eventuali donazioni, approntare progetti finanziabili dai vari soggetti istituzionali e privati ed essere un organismo in grado di gestire anche eventuali corsi di aggiornamento professionali.

RAPPORTI CON LE ASSOCIAZIONI

L’attività culturale del Comune non può prescindere da uno stretto e proficuo rapporto con le molte associazioni attive nei vari settori. Si ritiene quindi necessario revisionare il regolamento comunale, che regola la concessione di contributi e sussidi economici, introducendo criteri paritari, che riducano gli spazi di discrezionalità del Comune, con conseguente maggiore equità nella ripartizione dei fondi. Sara garantito l'erogazione del contributo in tempo reale, previa valutazione da parte degli uffici (idem manifestazioni sportive) al fine di garantire pari dignità a tutte quelle associazioni che si impegnano per il territorio.

UTILIZZO DI SEDI PUBBLICHE PER ATTIVITA’ CULTURALI

L'utilizzo delle sedi pubbliche che ospitano attività culturali deve essere normato da apposito regolamento, al fine di evitare che si verifichino disparità di trattamento tra soggetti, a discrezione degli amministratori.

E' necessario procedere con il restauro estetico e funzionale del Teatro delle Clarisse.

VISITE GUIDATE

Devono essere messe a sistema programmi di visite guidate, che facciano conoscere ai cittadini e ai turisti la storia ed i beni culturali di Rapallo, con un’offerta variata a seconda dei periodi e delle occasioni. In questo senso possono dare un importante contributo, oltre alle guide riconosciute, anche le associazioni cittadine, mettendo a disposizione figure competenti in accordo con la normativa vigente in materia.

 

CITTÀ PER I GIOVANI

Per rafforzare l’offerta turistica, ma soprattutto la diversificazione della destinazione d’uso delle aree urbane, si vogliono creare e/o implementare e ottimizzare gli spazi dedicati ai giovani:

  • Realizzazione di un “palco sul mare” sul nuovo molo a progetto nel centro della passeggiata dove sia possibile realizzare concerti, dj set, aperitivi musicali, ecc..
  • Installazione di percorsi ginnici nei giardini dei Partigiani, per gli amanti dello sport all’aperto.
  • Ampliamento delle zone Wi-fi ad accesso libero gratuito, ricorrendo sia alle risorse comunali sia all’aiuto dei com- mercianti.
  • Creazione all'interno del parco Casale, di un Campus delle idee. Un area coperta da WI-FI, che contenga al suo interno, aree di studio, istallazioni artistiche (come le istallazioni per i writers) un'area S.I.A.E. Free con un palco prenotabile online dove i giovani musicisti possano organizzare sessioni musicali e concerti in maniera del tutto libera e gratuita, ed aree per mostre dedicate ad artisti emergenti.



    TORNA AL PROGRAMMA

C.F. DBNSLL73A63C621K - Pb. SEF