ISABELLA DE BENEDETTI
CANDIDATA SINDACO PER RAPALLO

Sport

La pratica dello sport è un DIRITTO DELL’UOMO. Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport, SENZA discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico, che esige mutua comprensione, spirito di amicizia, solidarietà e fair play. Chiunque abbia conosciuto lo sport, come impegno individuale o di squadra, per ottenere un obiettivo prefissato,  è  un individuo in grado di lavorare, per ottenere obiettivi comuni e in grado di rispettare i risultati ottenuti con l’impegno e la volontà di altri (comunque concittadini ed appartenenti alla stessa “squadra”). Sport è sinonimo  di salute e socialità e, non ultimo, anche occasione di sviluppo economico, turistico e lavorativo.

 

SPORT COME DIRITTO

Ci impegnamo a:

  • Riqualificazione delle aree di verde pubblico con semplici impianti (porte, canestri, attrezzi) e manutenzione di quelli esistenti.
  • Riqualificazione del mini golf e di tutta l'area adiacente.
  • Promozione delle collaborazioni tra scuole e società sportive.
  • Promozione e incentivazione di grandi eventi sportivi nelle strutture esistenti e verifica delle ricadute sulla città (si promuove il turismo con eventi sportivi).
  • Si vuole studiare seriamente la creazione di un polo sportivo multifunzionale per varie discipline, non solo quella natatoria, in zona Poggiolino.
  • Creare contatti con società di serie A calcistica al fine di far soggiornare le squadre negli alberghi cittadini, mettendo a disposizione il campo sportivo Macera, la palestra ed il campo da golf, ed i servizi della città.
  • Riqualificazione delle aree servizi del campo Macera con rifacimento spogliatoi, servizi igienici e magazzini e riqualificazione area circostante.
  • Studiare percorsi nelle zone collinari per la pratica del mountain bike e per le relative competizioni/manifestazioni.
  • Farsi promotori presso la Regione Liguria ed il gestore per una maggiore fruizione da parte della cittadinanza delle aree adiacenti al campo da golf (ampliare orario e/o giorni).
  • Realizzazione di un “Miglio Blu” ovvero di una corsia protetta per il nuoto in mare aperto.
  • Prestare attenzione anche agli sport c.d. "minori" soddisfacendo il più possibile i loro fabbisogni di vario genere.
  • Costituire la "Consulta Cittadina dello Sport" composta da tutte le associazioni sportive attive sul territorio e le associazioni di promozione sportiva, quali il Panathlon, per pianificare la promozione di eventi e manifestazioni.

 

 

TORNA AL PROGRAMMA


C.F. DBNSLL73A63C621K - Pb. SEF